Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Geologiche

Immagine
Formazione Geologica

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Geologiche ti fornisce una solida preparazione scientifica nelle discipline che riguardano le caratteristiche del Sistema Terra nei suoi aspetti teorici, sperimentali e tecnico-applicativi, capacità operativa di acquisizione di dati di terreno e/o di laboratorio di rilevanza geologica s.l. e un'adeguata capacità di interpretazione dei risultati delle analisi e delle osservazioni geologiche effettuate. Infine, il Corso di Laurea ti permette di acquisire capacità di programmazione e progettazione di interventi geologici applicativi e di direzione e coordinamento di strutture tecnico-gestionali.

Per avere specifiche informazioni puoi contattare il Presidente del Corso di Laurea Prof. Filippo Russo e/o visitare la pagina dedicata sul sito di Ateneo.

Le attività didattiche comprendono: insegnamento frontale, esercitazioni pratiche in aula, in laboratorio e sul campo, seminari, studio individuale e assistito, utilizzando anche testi in lingua inglese al fine di favorire l’apprendimento del lessico scientifico. Numerose esercitazioni, in campo ed in laboratorio ti permetteranno di acquisire abilità di carattere tecnico-pratico. Dovrai svolgere attività esterne, come tirocini formativi presso enti ed aziende, oppure sono possibili soggiorni di studio presso altre università, europee ed extra-europee. Il percorso di studi lo completi con la redazione di una relazione di laurea.

Per avere specifiche informazioni puoi contattare il Presidente del Corso di Laurea Prof. Filippo Russo e/o visitare la pagina dedicata sul sito di Ateneo.

Il Corso di Laurea è ad ACCESSO LIBERO.

Possono accedere al Corso di LM in Scienze e Tecnologie Geologiche:

a) i laureati dei Corsi di Laurea appartenenti alla Classe della laurea in Scienze Geologiche, e a coloro i quali hanno conseguito un titolo di studio equipollente all'estero.

b) ai laureati di 1° livello o altro titolo equipollente ritenuto idoneo in base alla normativa vigente che nel loro curriculum di studi abbiano acquisito un numero di CFU almeno pari ai minimi tabellari previsti per gli ambiti disciplinari delle attività formative della Classe L-34 (Scienze Geologiche).

È inoltre richiesto da parte dello studente il possesso di un'adeguata preparazione personale, che sarà verificata attraverso specifiche modalità opportunamente definite nel regolamento didattico del corso di studio anche in relazione alla conoscenza della lingua Inglese (Livello B1) secondo il Quadro Comune Europeo di riferimento per le Lingue. In assenza di tali requisiti, il candidato verrà ammesso con riserva fino al conseguimento di almeno 3 CFU di Lingua Inglese.

La verifica della adeguata preparazione personale e della congruità complessiva del percorso formativo precedente avviene attraverso la valutazione scientifico-culturale del curriculum.

Per avere specifiche informazioni puoi contattare il Manager Didattico Dott.ssa Rosa Simone e/o visitare la pagina dedicata sul sito di Ateneo.

Per il laureato magistrale è prevista l'iscrizione alla sezione A dell'Albo dell'Ordine Nazionale dei Geologi, previo superamento di un Esame di Stato. Per l'insegnamento è previsto il completamento di un processo di abilitazione ed il superamento dei concorsi previsti dalla normativa vigente.

Potrai operare in enti pubblici e privati:

  • nel campo delle indagini e ricerche paleontologiche, petrografiche, mineralogiche, sedimentologiche, geopedologiche, geotecniche;
  • nel campo della programmazione di piani di indagini geognostiche per l'esplorazione del sottosuolo mediante indagini dirette ed indirette;
  • nel campo dell’analisi e certificazione dei materiali geologici; esecuzione di prove e analisi di laboratorio geotecnico;
  • nel campo della gestione ed elaborazione di dati cartografici e geotematici;
  •  nel campo ambientale, con particolare riguardo al reperimento di georisorse, comprese quelle idriche; valutazione dei rischi geologici e gestione del territorio ai fini della mitigazione dei rischi naturali; valutazione e prevenzione del degrado dei beni culturali e ambientali; valutazione dell' impatto ambientale;
  • nel campo della promozione ed innovazione scientifica e tecnologica in ambito geologico;
  • nel campo della diffusione e divulgazione scientifica delle conoscenze acquisite.

Potrai accedere ai livelli superiori di istruzione universitaria (Dottorato di Ricerca) in ambito nazionale e internazionale.

Potrai accedere ai ruoli di docenza nelle scuole medie e superiori, e a quella universitaria, condizionati al conseguimento di ulteriori requisiti e al superamento di prove concorsuali secondo la normativa vigente.

Per avere specifiche informazioni puoi contattare la Commissione Orientamento e/o visitare la pagina dedicata sul sito di Ateneo.

Offerta didattica programmata
Anno di riferimento: 2019
Anno di riferimento: 2018
Offerta didattica erogata
Offerta didattica erogata nell'anno: 2018
Orientamento e tutorato

Nell'ambito dei servizi agli studenti, l'Ateneo dispone di un servizio di coordinamento delle attività di orientamento in ingresso, in itinere e in uscita che collabora fattivamente con la Commissione di Orientamento e Tutorato in ingresso, in itinere e in uscita operativa presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie cui afferisce il Corso di Laurea magistrale in Scienze e Tecnologie geologiche. La Commissione risulta così costituita:
1. Dott.ssa Flavia DE NICOLA - Coordinatore;
2. Dott. Celestino GRIFA - Componente;
3. Dott.ssa Irene ZECCHINO, Componente;
4. Dott.ssa Federica CIOFFI, Componente;
5. Dott.ssa Rosaria SCIARRILLO, Componente;
6. Dott. Alessio VALENTE, Componente;
7. Dott.ssa Lina SABATINO, Componente.
L'orientamento in ingresso è curato dalla suddetta commissione, in stretta collaborazione con i Presidenti dei Corsi di Studio e la Responsabile dell'Unità Organizzativa Supporto Amministrativo-Didattico del Dipartimento, e si articola in diverse attività:
1. Presentazione dell'offerta formativa, attraverso l'elaborazione e la diffusione di informazioni sul percorso formativo (volantini, Brochures, ecc.), sui servizi offerti e sulle opportunità per gli studenti;
2. Illustrazione agli studenti, attraverso seminari e convegni, delle attività di ricerca e didattica laboratoriali in atto presso il Dipartimento;
Tuttavia, nel complesso, le attività di orientamento in ingresso del Corso di laurea magistrale sono limitate in quanto la platea di studenti interessata è limitata quasi esclusivamente ai laureati triennali provenienti principalmente dalla sede stessa oppure dalle vicine sedi universitarie.
Per i laureati delle sedi universitarie vicine a quella sannita l'attività di orientamento, anch'essa limitata, si concretizza mediante attività occasionali (convegni, manifestazioni pubbliche tipo Orientasud, ecc.) di informazione sull'organizzazione del Corso di laurea magistrale. Comunque, il Manifesto e il regolamento sono disponibili sempre sul sito WEB del Dipartimento e dell'Ateneo. Di non poco rilievo in questo campo sono le iniziative personali del Presidente del CdS e di altri membri del CdS che mediante colloqui individuali di orientamento illustrano l'Offerta formativa ed esprimono valutazioni preliminari sui curricula di studenti interessati al Corso di laurea magistrale talvolta prospettando perfino la compensazione in termini di debiti/crediti formativi cui vanno incontro ai fini dell'immatricolazione. Si tratta, però, di iniziative di tutorato per recuperare immatricolazioni presso l'Università del Sannio che altrimenti andrebbero perdute.

La Commissione fornisce, nell'ambito del tutorato in itinere:
1. Informazioni sull'organizzazione del percorso degli studi e delle strutture universitarie;
2. supporto per una corretta ed efficace organizzazione dello studio personale anche attraverso le analisi delle criticità così da poter individuare le principali difficoltà che condizionano la carriera degli studenti, in particolare per quanto riguarda i tempi medi di laurea;
3. lavora in stretta collaborazione con il gruppo di gestione AQ del Corso di laurea e con la Commissione Paritetica di Dipartimento, partecipando alla definizione di possibili azioni correttive dei percorsi formativi.
Il Corso di Laurea gestisce l'orientamento in itinere e il tutorato grazie ad un'apposita Commissione di cui fanno parte il Presidente del CdS, Prof. Filippo Russo e i Dott. C. Grifa e A. Valente, con il supporto del manager didattico e della segreteria didattica del DST. Questi svolgono anche un servizio di tutorato con l'obiettivo di orientare ed assistere gli studenti del Corso di Laurea durante tutto il percorso formativo allo scopo di rendere proficua la frequenza dei corsi e agevolare il superamento degli esami;
Il corso di laurea tutela gli studenti con disabilità durante tutte le varie fasi del percorso formativo con azioni di orientamento di Ateneo e supporto individualizzate, in coordinazione con le strutture centrali di Ateneo. Per il corso di laurea in Scienze geologiche, il prof. M.M. Torrente, tanto per il DST che per il CdS, di cui è afferente, è delegato alle disabilità.
Come suggerito dal Presidio di Qualità dell'Ateneo, ulteriori informazioni riguardanti :
• l'organizzazione del servizio di orientamento e tutorato in generale
• e compiti e personale amministrativo addetto,
ci si può riferire al seguente link http://www.unisannio.it/it/servizi/orientamento/itinere a corredo delle informazioni peculiari che il CdS vorrà fornire al riguardo.

Gestione qualità


Il Consiglio di Corso di Studio in Scienze e Tecnologie geologiche delibera sulla organizzazione didattica del Corso di studio, assicura la qualità delle attività formative, formula proposte relativamente all'ordinamento e agli incarichi didattici, tenuto conto dei requisiti necessari alla sostenibilità dell'offerta formativa.
La struttura a supporto del processo di Assicurazione della Qualità del corso di studio, prevista al fine di sviluppare adeguate procedure per rilevare e tenere sotto controllo i risultati delle attività formative e dei servizi offerti, è articolata come segue:
1. Il coordinatore del Corso di Studio, Prof. Filippo Russo, è responsabile dell'organizzazione dell'Assicurazione della Qualità del Corso di studio stesso. A tal fine espleta le seguenti funzioni:
- è responsabile della redazione della documentazione richiesta ai fini dell'Assicurazione della Qualità della formazione;
- presidia il buon andamento dell'attività didattica, con poteri di intervento per azioni correttive a fronte di problematiche emergenti in itinere;
- è responsabile della redazione della scheda di Monitoraggio Annuale e del documento di Riesame Ciclico sottoposto all'approvazione del consiglio del Corso di Studio e del Dipartimento di afferenza del Corso stesso;
- relaziona al consiglio sugli interventi correttivi adottati durante l'anno accademico e sugli effetti delle azioni correttive adottate a valle dei Riesami degli anni precedenti e propone l'adozione di eventuali modifiche al Corso di Studio.
2. Il Gruppo di Riesame, composto da:
Presidente del Corso di Laurea Prof. Filippo Russo,
dal Responsabile AQ del Consiglio di Corso di Laurea, dott.ssa Rosalba Maresca,
dal Prof. Alessio Langella (Docente del Cds), Docente operativo,
da una unità di Personale Tecnico-Amministrativo, Sig.ra Daniela Carbonelli,
dai rappresentanti degli studenti Sig. Fedele Pompa e Dott. Giuseppe Sellitto.
Il Gruppo:
- predispone il Rapporto di Riesame Ciclico e la scheda di Monitoraggio annuale;
- fornisce un supporto al processo di Assicurazione della Qualità dei corsi di studio durante tutto l'anno.
3. Il Presidio della Qualità di Ateneo:
- effettua una supervisione dello svolgimento adeguato e uniforme delle procedure di Assicurazione di Qualità di tutto l'Ateneo;
- propone strumenti comuni per l'Assicurazione di Qualità e di attività formative ai fini della loro applicazione;
- fornisce un supporto ai corsi di studio e ai loro referenti e ai Direttori di Dipartimento per le attività comuni.

Documenti disponibili